Seleziona una pagina
Irlanda

Legislazione Nazionale sulla donazione di organi

Riferimenti delle leggi principali

Human Tissue Act 2004 (regola le attività riguardanti la rimozione, lo stoccaggio, l’uso e lo smaltimento dei tessuti umani); S.I. No. 325 of 2012 ((Un’organizzazione di approvvigionamento o un centro di trapianti non deve apportare modifiche sostanziali a un’attività prescritta che svolge senza la previa approvazione scritta dell’HPRA.); S.I. No. 198 of 2014 (Unione Europea: Qualità e Sicurezza degli Organi Umani Destinati al Trapianto)

Modalità di consenso o dissenso alla donazione e organi donabili

La legge attuale in Irlanda sulla donazione di organi richiede che il potenziale donatore scelga di diventare un donatore di organi. Tuttavia, alla fine spetta alla famiglia decidere se la persona può donare i suoi organi dopo la morte.

La una nuova proposta di legge, nata 12 anni fa dal “rapporto Madden”, include un approccio “opt-out” alla donazione di organi. Questo approccio presuppone il consenso e permette la donazione di organi importanti senza consenso esplicito una volta che una persona è morta. Una persona potrebbe “rinunciare” a questo se non desidera donare i suoi organi. Tuttavia, la famiglia della persona avrà ancora l’ultima parola e se richiederà che gli organi dell’individuo non vengano donati, allora la sua volontà sarà rispettata.

Organi donabili: gli organi che possono essere donati includono cuore, polmoni, fegato, pancreas, reni, sangue e componenti del sangue, tessuti e cellule.

Normativa in materia di trapianti di organi umani

cuore

Organizzazioni e contatti

Logo BMSGPK
Logo Goeg
Eurotrasplant