Seleziona una pagina
Romania

Legislazione Nazionale sulla donazione di organi

Riferimenti delle leggi principali

In Romania, la base giuridica per la donazione di organi e tessuti è il Titolo VI “Esecuzione del prelievo e del trapianto di organi, tessuti e cellule di origine umana a fini terapeutici” della legge 95/2006 “sulla riforma sanitaria”.

Nel 2016 il Parlamento ha adottato la legge n. 9 del 18 gennaio 2016 per la ratifica del Protocollo addizionale alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e della dignità dell’essere umano in materia di applicazioni della biologia e della medicina, concernente il trapianto di organi e tessuti di origine umana, firmato a Strasburgo il 20 febbraio 2015.

L’allineamento con la legislazione europea è anche il risultato della presenza di un rappresentante rumeno nella Commissione per il trapianto di organi e tessuti del Consiglio d’Europa.

Modalità di consenso o dissenso alla donazione e organi donabili

Il prelievo di organi, tessuti e cellule di origine umana da donatore vivente può essere effettuato su persone adulte nel pieno delle proprie facoltà giuridiche dopo averne ottenuto il consenso informato, scritto, libero, preventivo ed espresso.

Il prelievo di organi, tessuti e cellule dal donatore deceduto può essere effettuato quando è stata accertata la morte celebrale del donatore e almeno uno dei familiari o parenti adulti ha dato il proprio consenso o, anche in assenza del consenso dei familiari, se in vita la persona deceduta aveva espresso la sua scelta in favore della donazione a attraverso un atto notarile di consenso al prelievo e all’iscrizione nel Registro Nazionale dei Donatori di Organi, Tessuti e Cellule.

Normativa in materia di trapianti di organi umani

cuore

Organizzazioni e contatti

Logo BMSGPK
Logo Goeg
Eurotrasplant